1 febbraio 2016
  •  
  •  

Thetis interviene giovedì 4 febbraio alla Fondazione Eni Enrico Mattei di Venezia in merito al progetto per ridurre la vulnerabilità ai cambiamenti climatici di alcune aree lagunari nel Golfo del Messico

fig2Emiliano Ramieri, Responsabile dell’Unità Ingegneria del Territorio di Thetis, terrà giovedì 4 febbraio 2016 alle ore 12, presso la Fondazione Eni Enrico Mattei di Venezia, Isola di San Giorgio Maggiore, un seminario dal titolo “From Vulnerability and Impacts Assessment to the Identification of Adaptation Measures for the Lagoon of Carmen-Pajonal-Machona (Tabasco)”.

Trattasi di uno studio che Thetis sta concludendo in questi giorni, atto a definire delle misure di adattamento per ridurre la vulnerabilità ai cambiamenti climatici e alle attuali attività antropiche del Sistema lagunare Carmen-Pajonal-Machona nello stato messicano del Tabasco. Questo studio si inserisce nell’ambizioso progetto della Banca Mondiale denominato “Proyecto de adaptación de humedales costeros del Golfo del México ante los impactos del cambio climático” (Progetto di adattamento ai cambiamenti climatici delle zone umide costiere del Golfo del Messico) che si caratterizza per un’alta valenza ingegneristica e ambientale finalizzata a ridurre gli impatti causati dai Cambiamenti climatici in questa delicata area centroamericana.